Foto e fatti di Quokka

QuokkaMentre gli esploratori europei li hanno variamente scambiati per ratti e gatti selvatici, quokka ( Setonix brachyurus ) sono in realtà piccoli marsupiali, morfologicamente simili ai wallaby e, in misura minore, ai canguri ma tipicamente più piccoli. I quokka possono pesare fino a 5 chilogrammi (circa 11 libbre); crescendo fino a soli 54 cm (21,3 pollici) di altezza e 30 cm (11,8 pollici) di lunghezza.

I quokka sono adattati al clima caldo dell'Australia occidentale e la popolazione più numerosa si trova sull'isola di Rottnest vicino a Perth. In effetti, l'isola, un po 'indirettamente, prende il nome dalla presenza dei quokka. Nel 1696, uno dei primi esploratori dell'Australia occidentale (allora New Holland), il capitano di mare olandese - Willem de Vlamingh, considerava i quokka un parassita e chiamò l'isola 'Rottnest', che in olandese significa 'nido di topi'. Questo nome poco lusinghiero, a quanto pare, ha resistito alla prova del tempo.

Rottnest Island è una specie di rifugio sicuro per i quokka, poiché è priva di volpi e gatti che, in effetti, sono stati introdotti sull'isola solo relativamente di recente dai coloni europei. Inoltre, le leggi dell'isola stabiliscono che è illegale per i visitatori interferire in qualsiasi modo con gli animali. Tuttavia, la totale mancanza di paura degli umani da parte dei quokka, il che significa che rimangono altamente vulnerabili agli abusi. Gli animali, quindi, richiedono una fitta vegetazione come copertura. Sulla terraferma i quokka simpatizzano con il Potoroo di Gilbert, un altro marsupiale, a volte chiamato topo canguro.

I quokka sono prevalentemente notturni ed esclusivamente erbivori, si nutrono di erbe e foglie. Tuttavia, si pensa che siano in grado di sopravvivere per lunghi periodi senza cibo o acqua. Si pensa che la popolazione di Rottnest abbia sofferto di un certo grado di cattiva salute a causa di cibo inadeguato da parte dei turisti, compreso il pane. I visitatori dell'isola sono, come indicato sopra, ora invitati a non nutrire o maneggiare questi animali.

I quokka possono riprodursi in qualsiasi momento dell'anno, tuttavia, sull'isola di Rottnest il loro periodo di riproduzione è solitamente limitato alla fine dell'estate. Le femmine producono solo un joey all'anno con un periodo di gestazione di quattro mesi. Il joey risiederà nel marsupio della madre per altre 25 settimane e continuerà a essere allattato dalla madre per altre dieci settimane.

Forse i fatti più affascinanti (e disgustosi) sui quokka è che riciclano una piccola quantità dei propri prodotti di scarto. Tale cecotrofia è comune nel regno animale ed è praticata da molti altri mammiferi, compresi i conigli. Consente la rielaborazione di qualsiasi materiale che si è fatto strada attraverso l'intero sistema digestivo dell'animale senza essere completamente digerito. Ci si può aspettare che tale comportamento coprofago sia più comune durante i periodi di scarsa abbondanza di cibo o di richiesta fisiologica estremamente elevata (ad esempio durante la gravidanza e / o l'allattamento).

Immagine del Quokka sull'isola di Rottnest WA Australia 2008, di Gavin Williams, con licenza GFDL

Parole chiave: notturno



Il Quokka, wallaby dalla coda corta è elencato come Vulnerabile (VU), considerato ad alto rischio di estinzione in natura, nella Lista Rossa IUCN delle specie minacciate

Paesi
Australia
Habitat di Quokka
Torbiere, paludi, paludi, paludi, torbiere , Arbusti , Arbusti asciutti subtropicali / tropicali e Zone umide (entroterra)
Alcuni fatti sul
Quokka

Peso da adulto : 3,5 kg (7,7 libbre)



Massima longevità : 14 anni

mix di barboncini maltesi bianchi



Maturità femminile: 252 giorni

Maturità maschile: 389 giorni

Gestazione: 26 giorni



Svezzamento: 190 giorni

Dimensione della cucciolata: 1

Intervallo tra le cucciolate: 365 giorni



Peso allo svezzamento: 0,5 kg (1,1 libbre)

Tasso metabolico basale: 5 W.

Massa corporea: 2,702 kg (5,9444 libbre)

maltese e barboncino misto

Fonte: Un'età , concesso in licenza con DC

Altri animali che iniziano con Q