Galapagos Storm Petrel Bird

Fonte dell'immagine

Il Tempeste Petrels sono uccelli marini della famiglia Hydrobatidae, parte dell'ordine Procellariiformes.



Le procellarie delle tempeste sono state chiamate per molto tempo 'polli di Madre Carey' dai marinai.

Questi uccelli marini più piccoli si nutrono di crostacei planctonici e piccoli pesci raccolti dalla superficie, tipicamente mentre si librano. Il volo è svolazzante e talvolta simile a un pipistrello.



Storm Petrels ha una distribuzione cosmopolita, essendo presente in tutti gli oceani. Sono rigorosamente pelagici, arrivano a terra solo durante la riproduzione. Nel caso della maggior parte delle specie, poco si sa del loro comportamento e della loro distribuzione in mare, dove possono essere difficili da trovare e più difficili da identificare. Le procellarie delle tempeste sono nidificanti coloniali, che mostrano una forte filopatria (la tendenza di un animale in migrazione a tornare in un luogo specifico per riprodursi o nutrirsi) alle loro colonie natali e ai siti di nidificazione.

I petrelli delle tempeste nidificano in fessure o tane e tutte le specie tranne una frequentano le colonie riproduttive di notte. Le coppie formano legami monogami a lungo termine (avendo un solo compagno in una relazione) e condividono i doveri di incubazione e alimentazione dei pulcini. Come molte specie di uccelli marini, la nidificazione è molto protratta con un'incubazione che dura fino a 50 giorni e dopo altri 70 giorni.

Nelle Galapagos ci sono tre specie residenti:

Petrel della tempesta bianco-ventilato (Oceanites gracilis)
Petrel delle tempeste (Oceanodroma castro)
Petrel delle tempeste con groppa a cuneo (Oceanodroma tetide)

Delle tre specie, gli 'Oceaniti' sono la forma meridionale mentre gli 'Oceanodroma' sono la forma settentrionale. Sia l'uccello delle tempeste con lo sfiato bianco che l'uccello delle tempeste dalla groppa a cuneo sono sottospecie endemiche delle Galapagos. Altre specie di procellarie delle tempeste sono state occasionalmente segnalate come vagabonde.

L'Oceanodroma ha un noto sito di riproduzione sulle Galapagos. Questa è la scalinata del principe Filippo sull'isola di Genovesa. In questo sito, gli uccelli nidificano in tubi di lava e volano avanti e indietro come sciami di insetti,

Diverse specie di procellaria delle tempeste sono minacciate dalle attività umane. Una specie, l'uccello delle tempeste di Guadalupe, si pensa si sia estinta, un'altra presunta specie estinta è stata riscoperta nel 2003. Le principali minacce sono le specie introdotte nella loro colonia riproduttiva. Molte procellarie delle tempeste nidificano abitualmente su isole isolate senza mammiferi e non sono in grado di affrontare predatori come ratti e gatti selvatici.